Stagione 2014-2015

UOMO E GALANTUOMO

Autore EDUARDO DE FILIPPO
Regia Alessandro D’Alatri
con Gianfelice Imparato, Giovanni Esposito, Valerio Santoro, Antonia Truppo
e con Monica Assante di Tatisso, Giancarlo Cosentino, Gennaro Di Biase, Fabrizio La Marca, Ida Brandi, Lia Zinno, Federica Aiello
Scene Aldo Buti
Costumi Valentina Fucci
Musiche Riccardo Eberspacher
Disegno luci Adriano Pisi

Lo spettacolo ha vinto il Premio “MIGLIOR SPETTACOLO”
del Festival di Borgio Verezzi 2013

Disponibilità: NOVEMBRE 2014/MARZO 2015

“Io scrivo per tutti, ricchi, poveri, operai, professionisti... tutti, tutti! Belli, brutti, cattivi, buoni, egoisti. Quando il sipario si apre sul primo atto d’una mia commedia, ogni spettatore deve potervi trovare una cosa che gli interessa”.
Eduardo De Filippo si descriveva così parlando del suo lavoro. La lessi ancora ragazzo e mi rimase impressa nel cuore. Ma l’ho sentita ancor più forte quando è nata l’opportunità di poter allestire Uomo e galantuomo. Tutto è nato durante le pause di lavoro di “Tante belle cose” quando in cerca di uno spazio fumatori mi ritrovavo clandestino assieme a Gianfelice Imparato. L’affetto, la stima, il divertimento che mi procurava la sua “napoletaneità” stavano gettando le basi per farmi abbracciare da vicino Eduardo. Valerio Santoro, giovane e meritevole produttore, intuì e agì.