Art Bonus

http://artbonus.gov.it/

Categoria: B) Sostegno a: Istituti e Luoghi della cultura di appartenenza pubblica (Art. 101 del D.Lgs. n.42/2004 e s.m.i.), Fondazioni Lirico Sinfoniche, Teatri di Tradizione, Istituzioni concertistico-orchestrali, Teatri nazionali, Teatri di rilevante interesse culturale, Festival, Imprese e Centri di produzione teatrale e di danza, Circuiti di distribuzione.

PROGETTO Produzioni 2020/2021- 2021/2022 – Trappola per Topi – Amore mio aiutami – Anfitrione – Regalo di Natale
Regione: Lazio
Provincia: Roma
Comune: Roma
Via: Viale dei Quattro Venti 47 
Cap: 00152
Tipologia: Enti Spettacolo

Descrizione: La Pirandelliana è un’ impresa di produzione teatrale.

 

 

TRAPPOLA PER TOPI

Nella stagione 2020/2021 La Pirandelliana porterà in scena una nuova produzione: “Trappola per Topi” una delle piéce di Agatha Christie che ha avuto più successo in assoluto, un classico del giallo che continua ad affascinare gli spettatori di ogni età.
Lo spettacolo, per la regia di Giorgio Gallione vedrà in scena Claudia Campagnola, Valerio Santoro, Giovanni Esposito, Gennaro Di Biase, Loredana Giordano.

Rappresentato per la prima volta il 25 novembre del 1952 nel West End a Londra, Trappola per topi, oltre ad essere un capolavoro della letteratura, è lo spettacolo più replicato della storia del teatro. E’ stato rappresentato ininterrottamente per 55 anni a Londra, con numerose repliche in giro per il mondo, in 45 Paesi diversi avvalendosi della traduzione in 24 lingue. Un record difficilmente eguagliabile, merito del genio creativo di Agatha Christie che, quando adattò per il teatro il racconto Tre topolini ciechi, seppe creare un giallo insuperabile, in cui ironia e suspence si fondono alla perfezione. La stessa scrittrice, che faticava a spiegarsi un simile successo, definiva così il suo capolavoro: “è il tipo di commedia alla quale si può portare chiunque. Non è proprio un dramma, non è proprio uno spettacolo dell’orrore, non è proprio una commedia brillante, ma ha qualcosa di tutte e tre e così accontenta la gente dai gusti più disparati”.

Che cos’è l’Art Bonus?

Introdotto dal Decreto ArtBonus n. 83 del 31 maggio 2014, riconosce un credito d’imposta del 65% per investimenti volti a sostenere il patrimonio culturale, rilanciare il settore turistico e favorire il mecenatismo attraverso l’elargizione di donazioni liberali.
Il credito d’imposta è riconosciuto: ai soggetti titolari di reddito d’impresa nei limiti del 5 per mille dei ricavi annui nonché alle persone fisiche e agli enti non commerciali nei limiti del 15 per cento del reddito imponibile.
Il credito di imposta è diluito in tre quote annuali, da utilizzare in compensazione a partire dal 1° giorno del periodo di imposta successivo a quello di effettuazione delle erogazioni liberali.

Quali vantaggi con l’Art bonus?
L’Art bonus consente un credito di imposta, pari al 65% dell’importo donato, a chi effettua erogazioni liberali a sostegno del patrimonio culturale pubblico italiano.

Documentazione da presentare per beneficiare del credito d’imposta
E’ sufficiente conservare copia del documento che certifica l’erogazione in denaro con la causale di versamento che identifica oggetto/ente beneficiario. Attraverso il sito www.artbonus.gov.it è possibile, per i mecenati, trasmettere i dati dell’erogazione liberale effettuata e scaricare dal portale una autodichiarazione contenente tutti i dati della liberalità, se l’ente al quale ha effettuato il versamento ha trasmesso al portale l’erogazione ai sensi del comma 5 dell’art.1 della legge su Art bonus. Tale autodichiarazione, integrata con le autorizzazioni ai fini della privacy, potrà essere utilizzata per la pubblicazione sul sito Art bonus dei nominativi dei mecenati, che con le loro erogazioni hanno contribuito al sostegno del Patrimonio culturale pubblico. L’autodichiarazione può essere conservata ed utilizzata ad uso personale, ai fini del beneficio fiscale non è necessario trasmetterla agli uffici di Art bonus.

 Codice tributo per la compensazione del credito d’imposta
Il codice tributo da utilizzare per la compensazione del credito d’imposta, codice da segnare nel credito d’imposta, per l’ Art Bonus è 6842 (risoluzione dell’Agenzia delle Entrate 116/E/2014).

Come donare?

Bonifico bancario o tramite ufficio postale;

– Assegni bancari e circolari.

Conserva la ricevuta, inseriremo la tua donazione nell’Albo donatori Art bonus e contribuirai alla realizzazione del nostro progetto culturale.

 BENEFICIARIO La Pirandelliana S.R.L.

 IBAN IT94J0503403246000000000617

CAUSALE Art Bonus – La Pirandelliana s.r.l. – Attività teatrale 2020-21 The Mouse Trap – Codice fiscale o P. Iva del mecenate

Per ulteriori informazioni visita il sito istituzionale ArtBonus:
http://artbonus.gov.it/cose-artbonus.html

La Pirandelliana sul sito ufficiale dell’ Art Bonus
https://artbonus.gov.it/1577-attivit%C3%A0-teatrale-2018-2019.html

Oppure contattaci:
E-mail: produzione@lapirandelliana.it
Tel. +39 06 97273276

Share This